Deposito tariffari, listini e preventivi/offerte

Il deposito di listini e preventivi/offerte è facoltativo e viene effettuato a fini pubblicistici. I listini depositati devono essere in vigore al momento del deposito.

La Camera di Commercio non effettua alcuna valutazione in merito al contenuto e alla veridicità dei documenti presentati. Pertanto, la responsabilità resta in capo ai depositanti.

Destinatari
le imprese interessate aventi sede legale o unità locale in provincia di Crotone, iscritte al Registro imprese della Camera di commercio stessa e in stato di attività.

Modalità operativa

Le imprese interessate possono presentare alla Camera di Commercio la domanda di deposito di tariffari, listini prezzi e preventivi/offerte, sottoscritta dal titolare o dal legale rappresentante dell'impresa, utilizzando l'apposito modulo disponibile in questa sezione del sito internet o presso lo sportello camerale del servizio di regolazione del mercato. La domanda di deposito deve essere accompagnata da fotocopia del documento di identità in corso di validità del firmatario e dal pagamento, per ogni listino/tariffario/preventivo/offerta, dei diritti di segreteria vigenti. Nel caso venga richiesto il rilascio di esemplari con timbro di deposito, andrà corrisposto per ciascun esemplare il diritto di segreteria in vigore.

I listini, i tariffari, i preventivi e le offerte devono essere redatti su carta intestata dell'impresa; ogni pagina deve essere numerata in ordine progressivo, timbrata e firmata in originale dal legale rappresentante o da procuratore risultante in visura camerale.

Nel listino/tariffario depositato deve essere indicato il periodo di validità (listino in vigore dal .. al .., oppure ....fino a nuovo deposito). Le pagine devono essere rilegate, anche con punti metallici.

Non si accetta il deposito di integrazioni di listino/tariffario, e qualora si presenti un'evenienza di questo tipo, l'impresa dovrà depositare nuovamente l'intero listino/tariffario che sostituisce così quello precedentemente depositato.

Per il rilascio del visto di deposito è necessario produrre tanti originali quanti se ne vogliono ritirare con l’attestazione, più un ulteriore originale che rimarrà depositato presso la sede camerale nella quale avviene il deposito.

Il deposito dei listini/tariffari/preventivi/offerte potrà essere accettato solo dopo avere accertato la sussistenza di tutti i requisiti sopra elencati; qualora anche solo uno di essi non sia verificato, il deposito potrà avvenire solo dopo che l'impresa vi abbia provveduto. Il rilascio dei tariffari, listini e preventivi/offerte con visto di deposito avviene entro 5 giorni dalla data di ricevimento della domanda.

 

Rilascio Visti di conformità

In seguito al deposito del listino è possibile richiedere il visto di deposito su fatture, preventivi e offerte. Il visto di conformità costituisce unicamente dichiarazione attestante la corrispondenza tra i prezzi contenuti nel documento depositato e quelli riportati su preventivi/offerte/fatture e non implica in alcun caso un parere sulla congruità dei prezzi riportati.

Il preventivo/offerta/fattura deve essere redatto su carta intestata dell'impresa, numerato, timbrato e firmato in originale in ogni pagina dal legale rappresentante o da procuratore risultante in visura camerale. La domanda di visto, predisposta secondo il modello disponibile in questa sezione del sito internet o presso lo sportello camerale del servizio di regolazione del mercato, sottoscritta dal legale rappresentante o da procuratore risultante in visura camerale, deve essere accompagnata da fotocopia del documento di identità in corso di validità del firmatario e dal pagamento di un diritto di segreteria pari ad euro 3,00 per ogni visto richiesto.

Il visto di conformità verrà apposto solo se le voci riportate nel preventivo/offerta/fattura sono identiche a quelle del listino, sia nella descrizione che nel prezzo.

Una copia del documento, munita del visto di conformità, viene conservata dalla Camera di Commercio.

Ultima modifica: Martedì 25 Agosto 2020