Premio “Storie di alternanza” edizione 2021/2022

Lunedì 19 Aprile 2021

Premio “Storie di alternanza” edizione 2021/2022

Il Sistema camerale, a partire dal 2017 ha ideato e promosso il Premio “Storie di alternanza” che, prendendo le mosse dai territori, ha coinvolto nelle 7 sessioni passate circa 2mila istituzioni formative, 27mila studenti e moltissime imprese che hanno interagito nella realizzazione degli oltre 2.300 progetti sia di alternanza scuola lavoro, così come previsto dalla legge n.107 del 13 luglio 2015 e s.m.i., sia di tirocinio/apprendistato presso ITS e CFP, come previsto nella nuova sezione del Premio istituita nel 2021.

Attraverso tale iniziativa si è data evidenza alle esperienze di qualità di alternanza realizzate mediante una efficace collaborazione tra istituti, studenti e imprese ospitanti.

Anche per il 2022, è stato approvato l’avvio della V Edizione del Premio “Storie di alternanza”, quale stimolo per un’alternanza di qualità, rafforzando un proficuo confronto tra mondo della formazione, dei giovani e delle imprese. Il Premio si pone l’obiettivo di valorizzare le esperienze di PCTO, e di tutti i percorsi formativi realizzati nell’ambito del “sistema duale”, riservando centralità alle modalità di progettazione e comunicazione, al fine di promuovere queste esperienze anche in ottica di riduzione del mismatch tra domanda e offerta di lavoro.

I tratti distintivi della V Edizione sono i seguenti:

 

     -      le categorie in concorso:

1.       Licei – per percorsi PCTO;

2.       Istituti tecnici (IT) e Istituti professionali (IP) – per percorsi PCTO;

3.       Istituti tecnici superiori (ITS) – per alternanza/tirocinio curriculare, apprendistato di 3° livello;

4.       Centri di formazione professionale (CFP) e Istituti professionali (IP) che operano in regime di sussidiarietàper alternanza rafforzata, apprendistato di 1° livello.      

 

    -      unica sessione annuale suddivisa in due fasi: la prima di livello territoriale gestita direttamente dalle Camere di commercio aderenti all’iniziativa, ovvero da Unioncamere per le Camere di commercio non aderenti; la seconda nazionale, gestita da Unioncamere, a cui accedono gli Istituti scolastici/formativi vincitori nella fase territoriale;

   -       premi nazionali (per € 20.000 complessivi) e territoriali secondo quanto sarà stabilito dalle singole Camere di commercio;

-           rilascio di un Certificato di partecipazione ai vincitori territoriali (scaricabile dalla piattaforma di candidatura al Premio www.storiedialternanza.it);

-           rilascio di un Open Badge ai vincitori nazionali (scaricabile dalla piattaforma di candidatura al Premio www.storiedialternanza.it);

-           unica premiazione nazionale nel mese di novembre 2022.

 

Oltre ai premi già messi in palio da Unioncamere e dalle Camere di commercio si confermano anche per l’Edizione 2022 partnership nazionali finalizzate alla più ampia diffusione dell’iniziativa, quali con Federmeccanica, la Rete M2A, RE.NA.IA, la rete TAM.

Le iscrizioni per la partecipazione alla V Edizione del Premio sono aperte dal 20 aprile al 14 ottobre 2022 (ore 17.00) e avverranno come di consueto tramite il portale www.storiedialternanza.it, dove sarà consultabile anche il Bando di concorso e la relativa modulistica.

Ogni Camera di commercio aderente all'iniziativa gestirà le candidature inviate dagli Istituti/Enti del proprio territorio, avendo un proprio accesso al portale (con le credenziali già fornite da Unioncamere).

Le Camere di commercio interessate a partecipare alla V Edizione del Premio “Storie di alternanza” possono manifestare la propria adesione all'iniziativa inviando una e-mail a formazionelavoro@unioncamere.it e secondo i seguenti passaggi:

ü  fornire i contatti: 1) Ufficio competente, telefono e-mail generica (dell'ufficio competente), link alla sezione del sito camerale dedicato al Premio, e-mail e pec RPD camerale; tali informazioni saranno successivamente pubblicate nel sito www.storiedialternanza.it, nella sezione “Contatti” e saranno utilizzate come canale esclusivo per le comunicazioni previste dal bando; 2) Referente camerale per il Premio, nome, telefono, e-mail; tali informazioni saranno utilizzate per le comunicazioni interne tra Unioncamere e l’Ente camerale;

ü  prendere visione della documentazione condivisa nel Tavolo digitale, nell'area tematica “Alternanza-bandi” (https://tavolodigitale.camcom.it), personalizzarla per le parti di propria competenza, portarla all'approvazione degli organi e dare comunicazione a Unioncamere del completamento dell'iter di approvazione, scrivendo a: formazionelavoro@unioncamere.it;

ü  compilare, firmare il modulo di “Accordo tra contitolari dei dati” ed inviarlo ad Unioncamere, via PEC all'indirizzo unioncamere@cert.legalmail.it, che provvederà a restituirlo controfirmato.

Per ulteriori informazioni fare riferimento a questi contatti: tel. 06-4704206/415 o formazionelavoro@unioncamere.it.

Ultima modifica: Martedì 12 Luglio 2022