Novità

Giovedì 12 Maggio 2022

“FONDO STRAORDINARIO DI GARANZIA RISCHI COVID-19 DESTINATO ALLE IMPRESE DELLA CITTA’ DI CROTONE IN CONVENZIONE CON LA CAMERA DI COMMERCIO DI CROTONE” AVVIO PROCEDURA DI PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE DI ACCESSO DA PARTE DELLE IMPRESE.

A seguito della Determina Dirigenziale n. 164 del 29/10/2021 di aggiudicazione definitiva del bando di gara per la selezione di Confidi finalizzato all’impiego delle risorse finanziarie del Fondo Straordinario di garanzia rischi COVID-19 ed alla successiva stipula in data 22/11/2021 della relativa Convenzione con il soggetto aggiudicatario COFIDI CALABRIA, si dà avvio alla procedura di presentazione delle domande di accesso al Fondo Straordinario di Garanzia Rischi Covid-19.

 

Possono presentare domanda di ammissione alla garanzia per finanziamenti di importo massimo fino a ad € 20.000,00 (ventimila/00) finalizzati a esigenze di liquidità dell’impresa e consolidamento delle passività a breve di durata massima fino a 84 mesi, coperti da garanzia fidejussoria al 100% rilasciata dal Cofidi Calabria, le imprese in possesso dei requisiti di seguito indicati, previsti dall’art. 3 co. 3.3. della Convenzione:

 

  • avere sede legale o unità operativa nel comune di Crotone;
  • essere iscritti nel Registro delle Imprese della Camera di Commercio di Crotone;
  • essere in regola con il pagamento del diritto annuale camerale degli ultimi 5 anni;
  • essere in possesso degli eventuali altri requisiti previsti dalla legge;
  • non svolgere un’attività rientrante nei seguenti settori economici: fabbricazione, lavorazione o distribuzione del tabacco; attività che implichino l’utilizzo di animali vivi a fini scientifici e sperimentali; pornografia, gioco d’azzardo, ricerca sulla clonazione umana; attività di puro sviluppo immobiliare; attività di natura puramente finanziaria (p. es. attività di trading di strumenti finanziari).

L’insussistenza anche di uno dei requisiti sopra indicati comporta la non ammissione dell’impresa.

Le domande di accesso al Fondo Straordinario di garanzia Covid-19, redatte esclusivamente sul modello scaricabile dal sito  www.kr.camcom.it e dal sito www.cofidicalabria.it, riportante tutte le dichiarazioni per l’attestazione del possesso dei requisiti generali previsti, sottoscritte dal legale rappresentante dell’impresa dovranno essere inoltrate a pena di esclusione a mezzo pec all’indirizzo inviopratiche.cofidicalabria@legalmail.it (indirizzo PEC abilitato a ricevere solo messaggi di posta elettronica certificata) saranno numerate progressivamente e protocollate in ordine di arrivo per data ed ora di ricezione nella casella di posta elettronica indicata, ed inserite in apposito elenco/graduatoria con indicazione del solo numero REA quale unico identificativo dell’impresa.

 

Il Cofidi Calabria quale ente incaricato dalla Camera di Commercio di curare la ricezione delle domande, la redazione della graduatoria delle imprese ammesse al Fondo e l’istruttoria delle richieste di finanziamento bancario, non assume alcuna responsabilità nel caso di mancata ricezione della pec ovvero per eventuali disguidi comunque imputabili a fatto di terzi, a caso fortuito o forza maggiore.

 

Le domande di ammissione verranno preliminarmente istruite al fine di accertare, a pena di esclusione, la rispondenza alle condizioni previste dalla convenzione ed il possesso dei requisiti generali richiesti.

Completato il primo esame di regolarità formale, il Cofidi Calabria comunicherà dallo stesso indirizzo di posta elettronica certificata, entro i tre giorni lavorativi non festivi successivi al ricevimento della domanda, l’ammissione o l’esclusione dell’impresa nonché, il numero di protocollo attribuito alla richiesta.

Nella medesima comunicazione pec, il Cofidi Calabria invierà in allegato l’elenco della documentazione contabile e fiscale da produrre per l’istruttoria bancaria delle richieste di finanziamento nonché, tutta la modulistica da compilare e sottoscrivere per l’ammissione a socio Cofidi e la richiesta della garanzia consortile pari al 100% dell’importo del finanziamento richiesto.

Il Cofidi Calabria effettuerà controlli e verifiche a campione, a norma del D.P.R. 445/2000 in materia di autocertificazioni, sulle dichiarazioni rese dalle imprese richiedenti il finanziamento, in merito alla sussistenza dei requisiti dichiarati dalle impresa.

L’accertata mancanza dei requisiti dichiarati dall’impresa, determinerà a norma degli artt. 75 e 76 del citato DPR 445/2000 “Decadenza dei benefici e Norme penali”, oltre alla prevista denuncia alle autorità competenti per dichiarazioni mendaci, la revoca del finanziamento eventualmente già erogato o la decadenza dell’impresa dall’ammissione al Fondo, con obbligo di restituzione delle eventuali somme già erogate dall’istituto di credito con aggravio degli interessi legali maturati, e la mancata ripetizione delle somme eventualmente corrisposte al Cofidi Calabria per ammissione a socio, tassa di iscrizione e diritti di segreteria,

 

La Camera di Commercio di Crotone curerà di dare evidenza pubblica dell’iniziativa, attraverso la pubblicazione sul proprio sito istituzionale nonché, sulle proprie piattaforme di social media.

 

AVVISO PUBBLICO

DOMANDA DI PARTECIPAZIONE

Ultima modifica: Venerdì 13 Maggio 2022
Venerdì 21 Gennaio 2022

Avviso Pubblico per l’accesso ai servizi di promozione all’estero del Progetto MAGNA GRECIA STYLE per EXPO DUBAI 2020

Ultima modifica: Venerdì 21 Gennaio 2022
Venerdì 26 Novembre 2021

MANIFESTAZIONE D’INTERESSE PER L’INDIVIDUAZIONE DI AZIENDE DEL COMPARTO OLIVICOLO INTERESSATE AD OFFRIRE SERVIZI NELL’AMBITO DEI PERCORSI DI PCTO

MANIFESTAZIONE D’INTERESSE PER L’INDIVIDUAZIONE DI AZIENDE DEL SETTORE DELLA PRODUZIONE OLEARIA E DEL COMPARTO OLIVICOLO INTERESSATE AD OFFRIRE SERVIZI NELL’AMBITO DEI PERCORSI DI PCTO (PERCORSI PER LE COMPETENZE TRASVERSALI E L’ORIENTAMENTO): FORMAZIONE E ASSISTENZA SPECIALISTICA E/O OSPITALITA’ STUDENTI

Le Camere di Commercio di Catanzaro, Vibo Valentia e Crotone, con il supporto specialistico dell’Azienda Speciale Promocatanzaro, nell’ambito delle iniziative da realizzarsi congiuntamente a valere sul progetto FP 2019-2020 GIOVANI E MONDO DEL LAVORO, intendono promuovere la partecipazione degli studenti delle tre province ai percorsi di PCTO da realizzarsi presso le aziende del settore della produzione olearia e del comparto olivicolo interessate ad ospitare gli studenti individuati dalle scuole.

Con la presente manifestazione d’interesse si intendono selezionare aziende, già iscritte al RASL, che:

1. possano offrire servizi di formazione, assistenza specialistica e di accompagnamento nel settore di competenza ed in particolare nell’acquisizione di competenze nell’analisi sensoriale;

2. siano interessate ad ospitare gli studenti impegnati nei percorsi di PCTO.

REQUISITI DI AMMISSIONE

Sono ammesse a partecipare le micro, piccole e medie imprese, come definite dall’Allegato I al Regolamento n. 651/2014/UE della Commissione europea, loro cooperative e consorzi, con sede e/o unità operativa (escluso magazzino o deposito) nelle province di Catanzaro, Crotone e Vibo Valentia:

1- iscritte al Registro Imprese e in regola con la denuncia di inizio attività al Rea, con il pagamento del diritto annuale e con le obbligazioni contributive e previdenziali (DURC), salvo regolarizzazione;

2- non sottoposte a procedure concorsuali (quali: fallimento, amministrazione controllata, amministrazione straordinaria, concordato preventivo, liquidazione coatta amministrativa), e che non si trovino in stato di cessazione o sospensione dell’attività;

3- per i cui legali rappresentanti, amministratori (con o senza poteri di rappresentanza) e soci non sussistano cause di divieto, di decadenza, di sospensione previste dall’art. 67 del D.lgs. 6 settembre 2011, n.159 (Codice delle leggi antimafia e delle misure di prevenzione, nonché nuove disposizioni in materia di documentazione antimafia). I soggetti sottoposti alla verifica antimafia sono quelli indicati nell’art. 85 del D.lgs. 6 settembre 2011, n.159;

4- iscritte al RASL;

5- non abbiano in corso, alla data di presentazione della domanda di contributo, contratti di fornitura di beni-servizi, anche a titolo gratuito, con la Camera di Commercio I.A.A. di Catanzaro, Vibo Valentia e Crotone, ai sensi della legge 7.8.2012 nr. 135 di conversione con modificazioni del D.L. 95/2012.

SERVIZI RICHIESTI

a) Servizi Specialistici: o Formazione specifica del comparto oleario e della produzione olivicola; o Analisi sensoriale dell’olio d’oliva; o Programmazione e assistenza nelle attività di project work affidate agli studenti. b) Ospitalità aziendale Le aziende possono scegliere di fornire entrambi i servizi o solo uno di essi. Le imprese che intendono fornire i servizi specialistici devono garantire, per ciascuna provincia:

1. il coinvolgimento di 3 scuole con un numero complessivo di 150 studenti;

2. due giornate formative, per ciascuna scuola, per un totale di circa 10 ore, comprensive della visita aziendale;

3. assistenza agli studenti da remoto nell’elaborazione di un project work;

4. una giornata conclusiva dedicata alla presentazione degli elaborati da parte degli studenti. Il personale individuato dall’azienda che fornisce servizi specialistici deve avere i seguenti requisiti: Esperto nell’analisi sensoriale degli oli d’oliva; Assaggiatore professionista e partecipazione a Comitati di assaggio (panel); Esperienza in percorsi di PCTO ex alternanza scuola-lavoro. Le attività formative teoriche e la giornata di restituzione dei progetti potranno svolgersi in presenza e/o in webinar.

LUOGO DELLA PRESTAZIONE

Nelle province in cui sono situate le scuole.

TEMPI DI SVOLGIMENTO

Presumibilmente 01 dicembre 2021 - 31 maggio 2022. 

CORRISPETTIVO PER IL SERVIZIO

Il corrispettivo previsto per l’intero intervento: Servizi specialistici e Ospitalità aziendale a favore di 3 scuole e circa 150 studenti è pari ad €2.000 oltre IVA.

Il corrispettivo previsto solo per l’ospitalità è pari ad € 300,00 oltre IVA.

Il servizio offerto dovrà essere fatturato alla Camera di Commercio di Catanzaro con l’indicazione nell’oggetto della prestazione della seguente dicitura “Servizio di formazione e assistenza per PCTO settore Olivicolo - Progetto Giovani e mondo del lavoro a.s. 2021/2022”

MODALITA’ DI PARTECIPAZIONE

Le aziende interessate dovranno inviare il modulo di partecipazione, entro il 30/11/2021, alla pec (ufficiopromozione@cz.legalmail.camcom.it) con l’indicazione nell’oggetto “PCTO settore olivicolo”, allegando, nell’ipotesi di fornitura dei servizi specialistici, il curriculum vitae dell’esperto/formatore individuato dall’azienda stessa che autorizza il trattamento dei dati personali e un documento di identità.

Prorogato il termine per la presentazione delle domande di partecipazione al 14/02/2022

MODALITÀ DI VALUTAZIONE

La valutazione comparativa sarà effettuata da apposita Commissione sulla base dei seguenti criteri:

1. iscrizione al RASL,

2. esperienza in progetti di PCTO ex alternanza scuola/lavoro;

3. esperienza nel settore di riferimento;

4. specializzazione nell’analisi sensoriale e partecipazione a panel di assaggio;

La Commissione si riserva di accertare i titoli dichiarati dall’esperto/formatore nel curriculum presentato e di dare priorità alle aziende ubicate in prossimità delle scuole coinvolte. 

INFOMAZIONI:

Per ulteriori informazioni contattare

• Catanzaro – Dott.ssa Alessandra Gazzani Marinelli - tel.0961.888261 - e-mail: alessandra.gazzani@cz.camcom.it

• Vibo Valentia - Dott.ssa Ornella Ortona - tel. 0963.294612 - e-mail: ornella.ortona@vv.camcom.it

• Crotone – Dott.ssa Gaetana Rubino – 0962.6634231 - e-mail: claudia.rubino@kr.camcom.it

Ultima modifica: Venerdì 28 Gennaio 2022
Venerdì 12 Marzo 2021

Emergenza Coronavirus ed erogazione servizi

Con decorrenza 15 marzo gli sportelli camerali saranno aperti SENZA NECESSITA’ DI APPUNTAMENTO, con i seguenti orari:

· lunedì dalle ore 9:00 alle ore 12:00

· martedì dalle ore 9:00 alle ore 12:00

. mercoledì  SPORTELLI CHIUSI

· giovedì dalle ore 9:00 alle ore 12:00 e dalle ore 15:30 alle ore 17:00

· venerdì dalle ore 9:00 alle ore 12:00

 

SERVIZI DI RILASCIO DEI DISPOSITIVI DI FIRMA DIGITALE

I servizi  di rilascio dei dispositivi di firma digitale avverrà previo appuntamento inviando una mail all'indirizzo: protocollo@kr.legalmail.camcom.it  o telefonando dalle ore  11.45 -12.45 da Lunedì a Venerdì ai seguenti recapiti telefonici: 0962/6634233; 0962/6634251; 0962/6634226

 

SERVIZI DI CONSULENZA PRATICHE REGISTRO IMPRESE

I servizi  di consulenza pratiche registro imprese  saranno erogati  previo appuntamento inviando una mail all'indirizzoregistro.imprese@kr.legalmail.camcom.it  o telefonando dalle ore  11.45 -12.45 da Lunedì a Venerdì ai seguenti recapiti telefonici:   ; 0962/6634233; 0962/6634251; 0962/6634226.

 

Restiamo in ogni caso raggiungibili attraverso le modalità di seguito indicate:

PEC istituzionale: protocollo@kr.legalmail.camcom.it

Contatti (per Area di attività): https://www.kr.camcom.it/contatti

Rubrica (per nominativo): https://www.kr.camcom.it/contatti/rubrica

  • Restano sospesi incontri, seminari, workshop, meeting, sedute esami abilitanti
  • Sono sospesi altresì gli incontri di mediazione in presenza. Gli incontri di mediazione potranno avvenire esclusivamente con modalità telematica. Per tale motivo si raccomanda alle controparti di comunicare e trasmettere eventuali adesioni almeno 5 giorni prima della data dell’incontro. Le istanze di avvio mediazione potranno essere trasmesse a mezzo posta e via pec all’indirizzo protocollo@kr.legalmail.camcom.it. Per ulteriori informazioni è possibile contattare i seguenti recapiti: 0962.6634227-0962.6634207-0962.6634231
  • Lo SPID potrà essere richiesto direttamente in remoto al seguente link. Per informazioni è possibile contattare l’indirizzo e-mail pid@kr.camcom.it o i seguenti recapiti: 0962.6634204-0962.6634225.
  • Per informazioni ulteriori inerenti alle attività del Servizio Promozione, Comunicazione e Giustizia alternativa (Internazionalizzazione, Orientamento e placement, ecc.) è possibile contattare i seguenti recapiti: 0962.6634227-0962.6634207-0962-6634246-0962.6634231 o scrivere alle email promozione@kr.camcom.it o urp@kr.camcom.it.Per informazioni in merito alle attività del PID è possibile contattare l’indirizzo e-mail pid@kr.camcom.it o i seguenti recapiti: 0962.6634204-0962.6634225-0962.6634231.
Ultima modifica: Venerdì 23 Luglio 2021
Martedì 27 Settembre 2022

OBBLIGO DI COMUNICAZIONE DEL DOMICILIO DIGITALE DI IMPRESA: COME EVITARE LE SANZIONI UNIONCAMERE CALABRIA E SISTEMA CAMERALE CALABRESE IMPEGNATI IN UNA CAMPAGNA DI COMUNICAZIONE PER INFORMARE IMPRESE E PROFESSIONISTI

Azioni sinergiche e di informazione del Tavolo dei Conservatori e dei Responsabili registro imprese regionale.

 

 

Lamezia Terme, 26 settembre 2022 – È operativo il tavolo dei Conservatori e dei Responsabili del registro imprese delle Camere di Commercio calabresi, coordinato da Unioncamere Calabria   in cui si è condiviso l’avvio di una campagna congiunta di informazione sulla “Mancata comunicazione al registro imprese del domicilio digitale dell'impresa: attribuzione d'ufficio e contestuale sanzione”.

 

Il domicilio digitale, sotto forma di PEC, è prerequisito essenziale per l'iscrizione al Registro delle imprese delle Camere di commercio da oltre dieci anni.

 

Il Codice dell’Amministrazione Digitale definisce il domicilio digitale come l’indirizzo elettronico eletto presso un servizio di posta elettronica certificata (PEC) o un servizio elettronico di recapito certificato qualificato, come definito dal Regolamento eIDAS, valido ai fini delle comunicazioni elettroniche aventi valore legale.

 

La necessità di portare a termine il processo di digitalizzazione nei rapporti tra le pubbliche amministrazioni, le imprese ed i professionisti, ha indotto il legislatore a prevedere l'assegnazione d'ufficio di un nuovo o diverso domicilio digitale e una sanzione amministrativa per tutte quelle imprese che non abbiano comunicato al Registro delle Imprese il proprio indirizzo PEC, o il cui domicilio digitale sia stato cancellato d'ufficio, o per le quali il proprio domicilio digitale, seppur dichiarato, sia inattivo.

 

Il domicilio digitale, e la PEC in particolare, riveste ruolo trainante tra le tecnologie digitali, riuscendo a dare vita ad un sistema di comunicazione destinato a cambiare e migliorare le abitudini di milioni di utenti. L’utilizzo del domicilio digitale incentiva il processo di dematerializzazione documentale, l’abbandono della carta, la riduzione degli spostamenti, e quindi dell’inquinamento ed il risparmio di tempo.

 

Le comunicazioni trasmesse al domicilio digitale, infatti, al pari delle comunicazioni a mezzo raccomandata con ricevuta di ritorno, equivalgono alla notificazione per mezzo posta e si intenderanno notificate non appena rese disponibili presso tale domicilio digitale, a prescindere dall’avvenuta lettura da parte del destinatario.

 

Le Camere di Commercio calabresi sono prossime al rilascio d'ufficio dei domicili digitali, che saranno attivati nel cassetto digitale dell’imprenditore (impresa.italia.it) , accessibili dal rappresentante dell’impresa con SPID e CNS, cosi come previsto dalla normativa in vigore.

 

Tale domicilio digitale però sarà operativo solo per il ricevimento di comunicazioni e notifiche e non anche per l’invio di comunicazioni da parte dell'impresa: per svolgere quest’ultima attività, l’impresa dovrà comunque attivare una propria casella PEC.

 

Le imprese non in regola con il domicilio digitale possono ancora comunicare la propria PEC al Registro delle Imprese di riferimento e chiederne l’iscrizione, evitando il procedimento d'ufficio.

 

Tutte le imprese già iscritte, che non abbiano ancora comunicato il proprio domicilio digitale, dovranno provvedere al regolarizzare tramite apposita comunicazione al Registro delle Imprese.

 

In assenza di regolarizzazione, l’impresa sarà sottoposta al pagamento di una sanzione amministrativa e all’assegnazione d'ufficio di un domicilio digitale da parte della Camera di commercio.

 

Congiuntamente, si provvederà all'applicazione delle relative sanzioni.

L’importo liberatorio, ai sensi dell’art. 16 della L. 689/81 risulta pari a:

- 412,00 euro per ciascun legale rappresentante, per omessa comunicazione da parte delle società

- 60,00 euro per omessa comunicazione da parte dell’imprenditore individuale

 

Per verificare la regolarità della propria posizione e per scoprire come comunicare la propria PEC consultare la pagina di Unioncamere  dove è disponibile anche un canale di assistenza dedicato o contattare al più presto la propria Camera di Commercio di riferimento, territorialmente competente.

Ultima modifica: Martedì 27 Settembre 2022
Mercoledì 21 Settembre 2022

Aggressione al consigliere Meo ed ai dipendenti comunali: la solidarietà della Camera di Commercio di Crotone

 

Vogliamo esprimere la massima vicinanza e solidarietà al consigliere Meo ed ai dipendenti  del Comune di Crotone per l’ingiustificata, grave e vile aggressione subita all’interno della casa comunale” sono le parole del Commissario Straordinario della Camera di Commercio di Crotone, Alfio Pugliese.

“Nel condannare il violento episodio  – continua Pugliese - ci rendiamo conto ancor di più del momento di alta tensione sociale che vive il nostro territorio che non può e non deve essere sottovalutata”.

E’ necessario – conclude Pugliese- che, le istituzioni si attivino per sostenere e tutelare l’integrità di chi subisce violenza come quelli occorsi al consigliere Meo ed ai dipendenti comunali, soprattutto nel caso di rappresentanti politici e istituzionali e lavoratori che devono poter svolgere con tranquillità ed in un clima di sicurezza il mandato conferito loro dalla società civile ed il proprio impegno lavorativo”.

Ultima modifica: Mercoledì 21 Settembre 2022
Martedì 20 Settembre 2022

Progetto Futurae, domani il primo Seminario di Orientamento all’imprenditorialità

Si terrà domani, mercoledì 21 settembre, con inizio alle ore 9.30, il primo Seminario di orientamento del progetto Futurae-Imprenditoria di migranti, un’iniziativa di Unioncamere e Ministero del Lavoro e Politiche Sociali, finanziata dal Fondo Nazionale Politiche Migratorie 2018, a cui la Camera di commercio ha aderito. Il progetto è finalizzato a sostenere la creazione, lo sviluppo e il consolidamento dell'imprenditoria migrante. Il Seminario di orientamento è realizzato dall’Associazione Sabir nell’ambito delle attività delegate dalla Camera di commercio di Crotone.

L’incontro sarà aperto dai saluti del Commissario straordinario dell’ente camerale Alfio Pugliese, dell’Assessore alle politiche sociali del Comune di Crotone Filly Pollinzi e del Segretario generale dell’Ente Bruno Calvetta. A seguire la responsabile del Servizio Promozione e comunicazione della Camera di commercio di Crotone Gaetana Rubino illustrerà le finalità del progetto. Seguiranno, quindi, gli interventi di Angelo Marra (Associazione Reboot), Giuseppe Di Gioia (credito), Mustafa Al Omari (giovane imprenditore).

Il seminario sarà moderato da Manuelita Scigliano, Presidente dell’Associazione Sabir e portavoce del Terzo settore.

Nel pomeriggio, presso la sede di Sabir, seguiranno gli incontri individuali con i migranti che necessitano di orientamento e consulenza.

Abbiamo aderito con grande interesse al progetto poiché si sviluppa sul principio di integrazione socio-lavorativa degli immigrati assicurando ai cittadini di paesi terzi la possibilità di dare il proprio contributo economico e sociale alla comunità ospitante con l'obiettivo di una crescita economica duratura– sono le parole del Commissario straordinario dell’Ente camerale Alfio Pugliese -.Grazie allo Sportello informativo abbiamo già raccolto l’interesse di numerosi aspiranti imprenditori e, con loro, grazie all’operato di Sabir, avviato un corso di formazione che comprende anche l’alfabetizzazione linguistica sui termini tecnici necessari ad avviare e gestire un’attività di impresa. Auspichiamo che in queste settimane aumenti il numero degli interessati e che, tra questi, si sviluppi qualche interessante idea d business”.

Ultima modifica: Martedì 20 Settembre 2022
Martedì 13 Settembre 2022

“Turismo accessibile a Crotone”, 16 settembre 2022 ore 12:00

A conclusione dell’iniziativa “Turismo accessibile a Crotone”, si terrà presso l’Agriturismo il Borghetto il prossimo 16 settembre, alle ore 12:00, l’evento finale di presentazione dei risultati raggiunti e dei numeri dell’iniziativa.

Ultima modifica: Martedì 13 Settembre 2022
Venerdì 9 Settembre 2022

BUONO FIERE : Bonus per la partecipazione a manifestazioni fieristiche

Le Camere di Commercio di Catanzaro, Crotone e Vibo Valentia rendono noto che il Ministero dello sviluppo economico ha pubblicato il bonus fiere, un buono del valore massimo di 10.000 euro, erogabile in favore delle imprese per la partecipazione alle manifestazioni fieristiche internazionali di settore organizzate in Italia.
Le fiere ricomprese nella misura sono individuate nel calendario fieristico approvato dalla Conferenza delle regioni e delle province autonome (disponibili al seguente link) e dovranno avere luogo nel periodo compreso tra il 16 luglio 2022 e il 31 dicembre 2022.

A CHI SI RIVOLGE
L’incentivo “Buono Fiere” è rivolto a tutte le imprese aventi sede operativa nel territorio nazionale che, nel periodo compreso tra il 16 luglio 2022 e il 31 dicembre 2022, partecipano alle manifestazioni fieristiche internazionali di settore organizzate in Italia, di cui al calendario fieristico disponibile al link sopra segnalato.
Le domande di agevolazione vanno presentate attraverso la procedura informatica disponibile al seguente indirizzo - https://misedgiaibuonofiere.invitalia.it - e dovranno pervenire esclusivamente tramite procedura informatica, dalle ore 10:00 alle ore 17:00 di tutti i giorni lavorativi, dal lunedì al venerdì, a decorrere dal 9 settembre 2022, secondo le modalità indicate dal decreto direttoriale disponibile sul sito del Ministero dello sviluppo economico al seguente link.
A decorrere dalle ore 10:00 del 7 settembre 2022 e fino al termine iniziale di apertura dello sportello per l’invio delle domande di agevolazione, inoltre, i soggetti proponenti possono verificare, ai fini dello svolgimento delle successive procedure di compilazione e finalizzazione della domanda di agevolazione, il possesso dei requisiti tecnici e delle necessarie autorizzazioni per accedere e utilizzare la procedura informatica.


SPESE AMMISSIBILI
Sono ammissibili all’agevolazione, fino a esaurimento delle risorse disponibili per l’intervento, le spese sostenute dalle imprese per la partecipazione alle manifestazioni fieristiche, consistenti in:

  • spese per l’affitto degli spazi espositivi. Oltre all’affitto degli spazi espositivi, rientrano in tale categoria le spese relative al pagamento di quote per servizi assicurativi e altri oneri obbligatori previsti dalla manifestazione fieristica;
  • spese per l’allestimento degli spazi espositivi, comprese le spese relative a servizi di progettazione e di realizzazione dello spazio espositivo, nonché all’esecuzione di allacciamenti ai pubblici servizi;
  • spese per la pulizia dello spazio espositivo;
  • spese per il trasporto di campionari specifici utilizzati esclusivamente in occasione della partecipazione alle manifestazioni fieristiche, compresi gli oneri assicurativi e similari connessi, nonché le spese per i servizi di facchinaggio o di trasporto interno nell’ambito dello spazio fieristico;
  • spese per i servizi di stoccaggio dei materiali necessari e dei prodotti esposti;
  • spese per il noleggio di impianti audio-visivi e di attrezzature e strumentazioni varie;
  • spese per l’impiego di hostess, steward e interpreti a supporto del personale aziendale;
  • spese per i servizi di catering per la fornitura di buffet all’interno dello spazio espositivo;
  • spese per le attività pubblicitarie, di promozione e di comunicazione, connesse alla partecipazione alla fiera e quelle sostenute per la realizzazione di brochure di presentazione, di poster, cartelloni, flyer, cataloghi, listini, video o altri contenuti multimediali, connessi alla partecipazione alla manifestazione fieristica.


Non sono ammesse all’agevolazione le spese relative a imposte e tasse.
L’imposta sul valore aggiunto è ammissibile all’agevolazione solo se la stessa rappresenta per il beneficiario un costo effettivo non recuperabile.
Il rimborso massimo erogabile è pari al 50 per cento delle spese e degli investimenti effettivamente sostenuti dai soggetti beneficiari e non può eccedere il limite massimo del valore del buono fissato in € 10.000,00.

 

 

Ultima modifica: Venerdì 9 Settembre 2022
Giovedì 1 Settembre 2022

MIRABILIA FOOD&DRINK 2022 - VI edizione – INFORMATIVA PER LE AZIENDE

L’associazione Mirabilia Network organizza, congiuntamente alle Camere di Commercio di Bari, Basilicata, Caserta, Chieti-Pescara, Crotone, Genova, Irpinia Sannio, Marche, Messina, Molise, Pavia, Pordenone-Udine, Riviere di Liguria, Sassari, Sud Est Sicilia, Treviso-Belluno, Umbria, Venezia Giulia, Verona in collaborazione con ICE, Agenzia per la Promozione all’estero e l’internazionalizzazione delle imprese italiane e ASSOCAMERESTERO, l’Associazione delle Camere di commercio italiane all’estero, la VI edizione di “MIRABILIA FOOD&DRINK” che si terrà a GENOVA nei giorni 17 e 18 OTTOBRE 2022.

 

Un evento B2B nel settore food & drink riservato a 8 aziende per ciascuno territorio MIRABILIA e a circa 40 buyer internazionali.

 

Il percorso progettuale, già avviato con la realizzazione della Borsa Internazionale del Turismo Culturale, che si svolgerà negli stessi giorni, coniuga l’offerta turistica dei siti UNESCO “meno noti” con l’offerta del patrimonio enogastronomico tipico della Dieta Mediterranea, patrimonio immateriale Unesco rendendo visibile e fruibile il collegamento tra territori turisticamente interessanti e accomunati dal riconoscimento UNESCO e la relativa offerta agroalimentare e vitivinicola per proporla ad un pubblico internazionale sempre più attento ed esigente ad un turismo culturale di grande qualità.

 

PROGRAMMA di massima

 

17 ottobre 2022

PALAZZO DELLA BORSA VALORI

Dalle ore 9:00        ingresso alla sede del B2B e allestimento postazioni

     Ore 13:30               networking lunch

Ore 14:30/18:30     B2B buyer/seller

Ore 20.30               Cena conviviale

 

    18 ottobre 2022

PALAZZO DELLA BORSA VALORI

Ore   8:30/8:45       ingresso alla sede del B2B

    Ore   9:00/13.30      sessione B2B buyer/seller

Ore   14:00              networking lunch e disallestimento

 

Le aziende devono manifestare il proprio interesse alla partecipazione al B2B improrogabilmente entro e non oltre il prossimo 16 settembre, compilando il seguente form on line:

 

https://forms.gle/kdKXVmTCz433p4Co8

 

Le domande contenute nel form sono finalizzate alla creazione di un account aziendale all'interno della piattaforma Mirabilia dedicata agli incontri B2B con i buyer internazionali. Si raccomanda dunque la compilazione completa ed esaustiva del form considerato che i dati inseriti saranno resi visibili ai buyer.

 

A completamento della procedura, occorrerà inviare, al seguente indirizzo protocollo@kr.legalmail.camcom.it la ricevuta dell’avvenuto pagamento della quota di partecipazione pari a €150,00 oltre iva 22% (€183,00), entro i termini di adesione.

 

La quota di adesione dovrà essere versata, a mezzo bonifico bancario sul seguente C/C intestato a WTC Genoa, Azienda Speciale della Camera di Commercio di Genova, che rilascerà regolare fattura. Si chiede di specificare, nella causale, la ragione sociale dell’azienda che provvede al pagamento che deve coincidere con la ragione sociale dell’azienda iscritta.

 

CAUSALE: partecipazione al B2B MIRABILIA FOOD&DRINK – AZIENDA (indicare denominazione azienda)
Banca Credit Agricole Ag. 6 Genova Via XX Settembre 187r

Iban IT50D0623001495000031224602

 

Saranno ammesse le imprese:

  • regolarmente iscritte al Registro delle imprese di competenza
  • in regola con i pagamenti del diritto camerale
  • che non abbiano pendenze a qualsiasi titolo con la Camera di Commercio di CROTONE
  • risultanti in regola con il pagamento della quota di partecipazione

 

Le imprese saranno ammesse secondo l’ordine cronologico di arrivo delle richieste complete.

 

 

 

La quota di partecipazione comprende i seguenti servizi:

 

  • organizzazione incontri B2B
  • postazione individuale (tavolo + 4 sedie)
  • badge di riconoscimento
  • accesso alla piattaforma MIRABILIA e agendamento appuntamenti on line
  • assistenza linguistica non esclusiva (in affiancamento ai buyer)
  • light lunch nel corso del B2B
  • assistenza con fornitura di bicchieri, tovaglioli, piattini, posateria monouso
  • cena del 17 ottobre per un rappresentante per azienda
  • transfer collettivo a mezzo bus da e per aeroporto di Genova per le aziende che arrivano in aereo il 16 ottobre con ripartenza il 18 ottobre al termine di lavori, in caso di raggiungimento di un numero adeguato di partecipanti
  • transfer collettivo a mezzo bus da sede territoriale CCIAA di riferimento a Genova (a/r) nei giorni 16 e 18 ottobre (al termine dei lavori), in caso di raggiungimento di un numero adeguato di partecipanti

 

Sarà ammessa la partecipazione di un solo rappresentante per azienda.

 

Per info:  Ufficio Promozione ed internazionalizzazione CCIAA Crotone

Tel. 0962/ 6634207.227.225.204.231

Email :promozione@kr.camcom.it

Ultima modifica: Giovedì 1 Settembre 2022